About

“Viaggi, scrigni magici e pieni di promesse fantastiche…”
Claude Lévi Strauss

 

Parlare di cinema è parlare di viaggio. I film raccontano di viaggi fatti da soli o in compagnia, intrapresi per vari motivi: diletto, necessità, sete di conoscenza, fuga, curiosità, possono trasmettere piacere e felicità o dolore e frustrazione.
I film ci fanno fare dei viaggi, ci permettono di attraversare luoghi e vivere situazioni incredibili, ci offrono la possibilità di confrontarci con noi stessi e con gli altri, talvolta portandoci al limite della nostra stessa razionalità. Un viaggio è un’esperienza. Detour affronta i vari aspetti, considerando ogni linguaggio, dal lungometraggio di fiction al documentario d’autore, con un’attenzione sia alle opere inedite dell’ultima stagione che ai film più conosciuti realizzati durante tutto l’arco della storia del cinema.

 

Costruire un festival è sempre un viaggio, complesso e avvincente, fatto soprattutto di buoni compagni d’avventura.
Con noi ci sono Luca Trivellato e il suo staff che hanno fortemente voluto e sposato la nostra idea fin da subito.
“Il nostro – spiega Luca Trivellato, Amministratore Delegato della società – è stato un lungo viaggio nel mondo della mobilità. Il viaggio è per noi una metafora straordinaria di libertà, scoperta e innovazione. Il nostro sostegno a questo festival non nasce quindi dal caso. Crediamo nella cultura come strumento di attivazione di un territorio e come momento di grande dinamismo e il cinema è da sempre un mondo colmo di magia e di pensiero.”

 

Detour. Festival del cinema di viaggio è organizzato da fondazione march.

fondazione march sostiene l’arte contemporanea e la cultura progettando format culturali e creativi in collaborazione con artisti di tutto il mondo.

  • news

  • Subscribe to our Newsletters!