Giuria e Premi

 

La Giuria del festival è composta da Enzo Monteleone presidente della giuria, Marco Bertozzi, Marco Mancassola, Andrea Occhipinti e Alessandra De Luca.

 

Enzo Monteleone

Enzo Monteleone comincia a occuparsi di cinema durante gli anni dell’università come direttore del Centro Universitario Cinematografico e del cineclub CinemaUno di Padova. Si trasferisce a Roma e nel 1986 viene realizzata la sua prima sceneggiatura: Hotel Colonial una co-produzione Italia-Usa con Robert Duvall, John Savage, Rachel Ward e Massimo Troisi. Inizia quindi una collaborazione con Gabriele Salvatores per il quale scrive quattro film: Kamikazen, Marrakech Express, Mediterraneo (Oscar 1992 come miglior film straniero) e Puerto Escondido, campione di incassi della stagione ‘92-’93. Come sceneggiatore ha lavorato con i più interessanti registi della nuova generazione: Mazzacurati, Piccioni, D’Alatri, Sciarra e Cristina Comencini. Prima di passare alla regia ha scritto la sceneggiatura del film Dispara! del regista spagnolo Carlos Saura, con Antonio Banderas e Francesca Neri. Nel 1994 esordisce nella regia con La vera vita di Antonio H. “Nastro d’Argento” ad Alessandro Haber come attore protagonista, cui seguono Ormai è fatta! (1999) “Grolla d’oro” a Stefano Accorsi e 4 Nominations ai “David di Donatello”, El Alamein – la linea del fuoco (2002) vincitore di 3 “David di Donatello”, 2 “Globi d’Oro”, 1 “Nastro d’Argento”. Nel 2004 dirige per la televisione Il tunnel della libertà un film in due parti con Kim Rossi Stuart premiato come miglior fiction dell’anno. Nel 2007 co-dirige con Alexis Sweet 6 puntate tv di Il capo dei capi, cinquant’anni di storie di Mafia attraverso le vicende di Totò Riina con Daniele Liotti e Claudio Gioè, la mini-serie di maggior successo dell’anno. Nel 2009 torna al cinema con la versione per il grande schermo della commedia teatrale di Cristina Comencini Due Partite, un film tutto al femminile con Margherita
Buy, Isabella Ferrari, Paola Cortellesi, Alba Rhorwacher. Il suo ultimo lavoro è il film per la tv Walter Chiari – fino all’ultima risata (2012) con Alessio Boni, che ripercorre la vita del famoso attore italiano dagli esordi fino alla fine, una vita fatta di grandi successi e di rovinose cadute premiato al Roma Fiction Festival come miglior regia, miglior sceneggiatura e miglior attore.

 

Marco Bertozzi

Marco Bertozzi fa parte di quel gruppo di autori che, negli ultimi anni, ha contribuito alla rinascita del documentario di creazione. L’impegno teorico (tra i suoi libri, L’idea documentaria, Lindau, 2003 e Storia del documentario italiano, Marsilio, 2008, Premio Domenico Meccoli e Premio Limina Awards 2009 quale miglior libro di cinema dell’anno) e di promozione culturale (con Villa Medici, il Premio Solinas, L’Associazione
italiana documentaristi, L’Archivio audiovisivo del movimento operaio) si uniscono all’attività di filmmaker. Tra i suoi ultimi lavori: Appunti romani (2004, presentato al Festival di Locarno e vincitore, fra gli altri, del Festival Big Screen Exhibition, in Cina), Rimini Lampedusa Italia (2004, presentato al Torino Film Festival e meritevole del premio Roberto Gavioli per i documentari sul mondo del lavoro), Il senso degli altri (2007, vincitore del “Sole e luna International Doc Festival” di Palermo), Predappio in luce (2008, in concorso al Film Festival di Roma e vincitore dell’Art Film Festival di Asolo), Profughi a Cinecittà (2012, meritevole, con altre produzioni di Cinecittà Luce, del Nastro d’argento per la qualità nel riuso di materiali d’archivio). Ha insegnato Cinema documentario al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e attualmente è professore associato di Cinema alla Facoltà di Design e Arti dell’Università IUAV di Venezia.

 

Alessandra De Luca

Alessandra De Luca è nata a Napoli nel 1966, vive a Milano. Collabora con il quotidiano Avvenire, con il mensile di cinema Ciak. Ha lavorato per il Festival di Locarno, è stato membro del comitato di selezione del Festival Internazionale del Film di Roma e dal 2012 collabora con la Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia. Ha organizzato numerose rassegne, ha scritto diversi saggi sul cinema di animazione e ha pubblicato monografie su Johnny Depp, Michel Cimino e i serial televisivi.

 

Marco Mancassola

Marco Mancassola è autore di romanzi e di saggistica. I suoi ultimi libri sono stati il romanzo La vita erotica dei superuomini, pubblicato in Italia da Rizzoli e in Francia da Gallimard; e la raccolta di racconti Non saremo confusi per sempre (Einaudi 2011, vincitore del Premio Fiesole Narrativa), cronaca della storia italiana più recente riletta con sfumature fantastiche. Oltre che come autore, lavora come sceneggiatore e come collaboratore di testate giornalistiche. Ha scritto per numerose testate italiane e francesi ed è attualmente columnist per l’edizione italiana di Rolling Stone.

 

Andrea Occhipinti

Attore di cinema in passato, Andrea Occhipinti è attualmente il proprietario e amministratore unico della Lucky Red, società di produzione e distribuzione cinematografica italiana, da 25 anni tra le più apprezzate società indipendenti del settore cinematografico. La società ha distribuito in Italia autori di fama internazionale
tra i quali Ang Lee, Lars von Trier, Tsai Ming-Liang, Alejandro Amenabar, Robert Altman, Atom Egoyan, Aki Kaurismaki, Wong Kar Wai, Thomas Vinteberg, Jacques Perrin, Jean-Pierre e Luc Dardenne, Agnes Jaoui, Peter Mullan, Patrice Leconte, Park Chan Wook, Cristian Mungiu, Darren Aronoski, Michael Haneke, Abdellatif Kechiche, Hayao Miyazaki, Danny Boyle, Paolo Sorrentino, Paul Thomas Anderson, Wes Anderson.

 

Tre i premi principali del festival:

 

- Premio al miglior film in concorso. Premio assegnato dalla giuria al miglior film del Concorso Internazionale.

 

- Premio Speciale della Giuria. Premio assegnato dalla giuria al film del Concorso Internazionale che meglio interpreta l’idea del viaggio.

 

- Premio del Pubblico. Premio assegnato dal pubblico che è chiamato a
votare tra i film presentati nel Concorso Internazionale.

 

 

 

  • news

  • Subscribe to our Newsletters!