Workshop

La terza edizione di Detour. Festival del Cinema di Viaggio propone due nuovi workshop, che si svolgeranno nello Spazio Detour in via Santa Maria Assunta 35/A (ingresso dalla galleria di fronte al cinema PORTOastra).

_

_

CARNET DI VIAGGIO

Sabato 18 ottobre – Spazio Detour
durata 4h: 9.00 – 13.00

_

workshop-di-carnet-di-viaggio-stefano-faravelli-3

Il grande poeta ed entomologo J.H. Fabre scriveva che un viaggio nel proprio giardino può essere altrettanto emozionante di un viaggio nella giungla indiana, l’incontro con una mantide religiosa, intenso come quello con una tigre. Armati di taccuino, pennini e acquerelli, gli allievi racconteranno col disegno e la scrittura (i sensibili strumenti del carnet) l’avventura di stupore e meraviglia, accompagnati da un maestro indiscusso del genere. 
Il laboratorio è per debuttanti desiderosi di cimentarsi in una tecnica relativamente accessibile, o per consumati frequentatori del genere, desiderosi di confrontarsi con un maestro, ricevere consigli, e scambiare emozioni e idee con gli altri partecipanti.

_

I partecipanti dovranno portare taccuino, fogli, un supporto per dipingere o disegnare, matite, gomme, temperino. Chi lo desidera potrà portare acquerelli e pennelli di buona qualità con recipienti necessari per acqua.

_d_

Stefano Faravelli (1959) è pittore, filosofo e orientalista. 
Ispirato da atlanti, enciclopedie, manuali di zoologia e botanica e da lunghi viaggi in Africa, nel vicino, medio ed estremo Oriente, ha risvegliato in Italia l’interesse per il carnet de voyage di cui è il più noto autore italiano. Nei suoi taccuini, frutto di immediatezza e riflessione, si compendiano – espressi con gli strumenti semplici e sensibili dell’acquerello e della calligrafia – il talento, lo studio e la passione. Ha ricevuto un premio speciale alla Biennale du Carnet de Voyage di Clermont-Ferrand ed ha esposto i suoi lavori in varie città italiane ed estere (Londra, Parigi, New York, Gerusalemme, Istanbul…). Nel 2011 è stato invitato ad esporre alla Biennale di Venezia . È autore di varie pubblicazioni che hanno riscosso un crescente successo di critica e di pubblico: 5 carnet di viaggio su Mali, Cina, India ed Egitto (EDT), Giappone (De Agostini) e 5 taccuini di città su Tokyo, Jennè, Cairo, Istanbul e Delhi (Confluencias editorial).

_

:__

_


 

VIAGGIAMO A PASSO UNO!

Domenica 19 ottobre – Spazio Detour
durata 3h: 10.00 – 13.00

_

Ogni viaggio inizia con un passo, ma a passo uno… dove arriveremo? Se l’animazione è la cenerentola delle tecniche cinematografiche, ebbene, il passo-uno è la cenerentola tra le tecniche di animazione! Eppure ultimamente si ritrova a essere sulla cresta dell’onda per le opzioni che offre in termini di freschezza e inventività. Viaggiamo a passo uno! prevede un piccolo grande viaggio, passo dopo passo, fotogramma dopo fotogramma, per tutti i curiosi che vogliono creare un mondo, animarlo, sfrecciarci dentro, o esplorarlo lentamente esplorarlo con un mezzo che li porti, sia pure di carta. Un laboratorio coloratissimo di carta e cartoncino, con mare e stelle e navi e aerei, tutto da animare! Per bambini e adulti dotati di pazienza e creatività.

_

Francesca Ferrario è una regista e animatrice padovana. Dopo aver conseguito nel 1997 la laurea all’Accademia di Belle Arti di Venezia, lavora in Inghilterra presso la Aardman Animations e in altri studi inglesi, quindi in Olanda allo studio Petri di Hilversum. Nel 2003 realizza Bertie and Roderick in a Bit of a Fix, cortometraggio indipendente in stop-motion accompagnato dalla colonna sonora di Pietro Rustichelli. Tiene seminari di animazione e modellazione in Italia, collabora attivamente a festival del cinema e lavora come animatore all’estero.

_

Guarda i lavori di Francesca Ferrario sul suo canale Vimeo!

  • Iscriviti alla newsletter