Detour Pitch: La writers’ room

Detour Pitch: La writers’ room

Doriana Leondeff e Marco Pettenello sono gli sceneggiatori che collaboreranno con i sei autori selezionati per il progetto Detour Pitch 2020. Venerdì 20 marzo, autori e sceneggiatori si confronteranno all’interno di una writers’ room, dando il via a un processo creativo con l’obiettivo di dare forma e struttura alle idee e ai soggetti di viaggio presentati.

Il risultato verrà presentato il giorno successivo, sabato 21 marzo, in un pitch pubblico, durante il quale ogni autore presenterà il proprio progetto a due produttori di importanti case italiane. Il pitch è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Detour Pitch, che avrà luogo durante la 8a edizione di Detour. Festival del Cinema di Viaggio, è un progetto che per il secondo anno offre ad autori di tutte le età la possibilità di far conoscere il proprio soggetto cinematografico a rinomati sceneggiatori e produttori. Il bando di partecipazione è aperto a tutti gli autori con progetti legati al tema del viaggio nei suoi molteplici aspetti (fuga, esilio, migrazioni, esplorazione…); sono ammessi progetti sia di finzione che documentari. È possibile iscriversi entro domenica 16 febbraio 2020 completando il form a questo link.

 


 

DORIANA LEONDEFF Dopo essersi diplomata al Centro sperimentale ha collaborato con numerosi registi tra cui Carlo Mazzacurati (tra gli altri La giusta distanza e La sedia della felicità) , Cristina Comencini (Quando la notte), Michele Placido (Il grande sogno), Francesca Archibugi (Lezioni di volo), Mimmo Calopresti e Costanza Quatriglio. Con Silvio Soldini ha vinto il David di Donatello e il Nastro d’argento alla migliore sceneggiatura con il film Pane e tulipani.

MARCO PETTENELLO Cresce professionalmente con il regista Carlo Mazzacurati con cui ha scritto numerosi film tra cui La lingua del santo, La giusta distanza, La passione, La sedia della felicità. Con Andrea Segre ha scritto i film Io sono Li, La prima neve, L’ordine delle cose. Con Silvio Soldini firma Il comandante e la cicogna e con Matteo Oleotto Zoran, il mio nipote scemo



Pin It on Pinterest